BRANCUS

” BREAKING ALL THE RULES”

brancusLogo

Questo il motto di BRANCUS la collezione di moda ideata, disegnata e creata interamente da SAMUEL PERON. “Senza regole” perchè i capi sono free,sportivi, nuovi di concezione e forme ma hanno il graffio dell’artista. Samuel ha voluto, per i suoi capi, solo materiali di alta qualità e si è rifatto anche alla sua esperienza di ballerino nello studio di alcune linee.

Pur dando l’occhio al mondo della danza, però, la collezione è per ogni momento della gionata con capi per la sera e si rivolge all’uomo con linee decise e innovative e alla donna dove troviamo anche le luccicanti paillettes oltre che a capi morbidi e sensuali. BRANCUS, inoltre, ha una sezione GIOIELLI particolarmente originale. Sono creazioni che giocano con l’argento, il rame, il raso, la pelle e via via con materiali che Samuel accosta in intrecci particolari creando pezzi unici ed inconfondibili. Samuel ha messo a frutto i suoi studi di designer, la sua cratvità e la passione per la moda impegnandosi in questa nuova sfida con la tenacia e il talento che gli si conoscono sulla pista da ballo.

Ma chi meglio del creatore in persona potrebbe descrivere meglio la nascita del nuovo “brand”?Ecco, quidi, un’intervista in cui SAMUEL racconta la nascita di questa nuova avventura

Per la rubrica IMPRENDITORI VIP, questa settimana abbiamo intervistato Samuel Peron. Tutti noi lo conosciamo come ballerino, ma Samuel, 29 anni, è anche titolare di un marchio d’abbigliamento, Brancus. Cerchiamo di saperne qualcosa di più.

Samuel, raccontaci della tua attività.

Nella vita ho sempre creato, progettato, ideato modelli. Erano anni che mi ronzava l’idea di coniare un marchio d’abbigliamento tutto mio. Poi l’ho fatto: ho fatto ricerca, ho trovato l’immagine, il nome… e ho incontrato subito delle persone che hanno creduto in me e nelle mie idee.

Come ti è venuta l’idea?

Non è una cosa campata per aria. Era da tanto che ci rimuginavo sopra, dopotutto studiavo design da piccolo.

Quando hai aperto Brancus?

Legalmente a gennaio di quest’anno, ma in realtà ci lavoro da agosto dell’anno scorso. Disegni tu i modelli? Assolutamente sì, tutti i modelli, non mi aiuta nessuno. Ricerco il prodotto, le tendenze e creo.

E come vanno gli affari?

Adesso c’è una crisi molto forte, inutile negarlo. Per dirne una, ora un’azienda deve pagare anche la posta elettronica. Anche grandi aziende che si sono affermate negli anni hanno dovuto ridimensionarsi; di conseguenza non si può pretendere di fare i grandi numeri subito. Per il momento mi propongo sul mercato e già quello non è facile. Un po’ alla volta. Le grandi imprese sono nate facendo piccoli passi.

Riesci a conciliare gli impegni?

Certo. Ho un’assistente che è una forza della natura, molto giovane e si sta dando da fare per crescere. Quando sono via e devo fare dei disegni, spedisco il materiale via e-mail a lei e alla modellista e so che quando tornerò a casa sarà tutto pronto per essere spedito in campionario. La mia assistente segue tutto, anche dal punto di vista amministrativo. Sono fortunato, posso delegare moltissimo, ma allo stesso tempo devo avere tutto sotto controllo. Certo, i sacrifici sono molti, non ho orari, spesso accuso sonno arretrato, ma vado avanti.

Balli e disegni. Quale delle due cose ti riesce meglio?

E’ arte in entrambi i casi: quando ballo ascolto la musica, così come quando disegno. Solo che in caso disegno con la matita, e nell’altro disegno con il corpo.

 I CAPI BRANCUS   SONO PRESENTI NEI SEGUENTI NEGOZI :

GIULIETTA SALIN–SONDRIO / CLUB 70–CALTANISETTA / ORENI-CARAVAGGIO / NADIA FACCIOLI-BORGOMANERO / LATTUADA-A SAN VITTORE OLONA (MI) / PROJECT-TRENTO / VIVA-CASALEMONFERRATO / SIMONA BOUTIQUE-FINALE LIGURE / LORIET-CAMISANO VICENTINO / COSE & CO-CREMONA / CHIARA BENDINELLI-GORILE / NUGNES-TRANI / PENELOPE-BRESCIA / ERALDO-CEGGIA (VE) / LEATHER ONE-ROMA / DA PRATO-BERGAMO / SAN DOMENICO-BARLETTA / 519-VERONA / ALBERT MOD-BOLZANO / DONNA BUGATTI – UDINE / VINTAGE BOUTIQUE-ROVIGO / PIER DI ORIANI-VAILATE / EFFETTI – ROMA / FRANCESCO ALBANO-MILANO / ZATTI MAURIZIO-ISEO / CARON   – ARONA / SAN CARLO DAL 1973-TORINO / BIRBA’S-PORDENONE / ALDO SAVORANI-COMO / RAIMONDI-CARPI / O’-PARMA / RAFFI-TREVIGLIO / TESSABIT-COMO / G.MAN STORE-PESCARA / PATRIZIA CAMOZZI-MILANO

VIDEO GALLERY